IN ALTO I CALICI – OLTREPÒ PAVESE DEL VINO, MOMENTO CRUCIALE: INTERVISTA A UMBERTO CALLEGARI (CEO DI TERRE D’OLTREPÒ)

Oggi la trasmissione “In alto i calici”, dedicata alla cultura del vino e delle identità locali, condotta da Emanuele Bottiroli e dal decano dell’enologia, Guerrino Saviotti, ha un ospite speciale: il CEO di Terre d’Oltrepò, Umberto Callegari. Il brillante manager internazionale che ha fatto ritorno a casa per una sfida importante nel settore vitivinicolo, da un semestre al timone della prima cooperativa vitivinicola della Lombardia, dice la sua a tutto campo. Callegari ha delineato un piano industriale all’insegna d’identità, qualità, bottiglie e più in generale mirato a far crescere nel dialogo con le altre realtà virtuose del territorio un “rebranding” dell’Oltrepò e dei suoi vini per portare nel tempo dove meritano le quotazioni di terreni storici, unici e vocati. Nel corso della puntata si parlerà anche dell’arrivo di altri gruppi nazionali del vino sul territorio. Ma per i viticoltori ha senso sparpagliarsi mentre è in corso un così articolato piano per il rilancio che richiede coesione, fiducia e unità d’intenti nell’unico interesse di far rimanere economia e risultati a breve, medio e lungo termine in Oltrepò? Nel corso della puntata si parlerà anche dell’imminente rinnovo del consiglio d’amministrazione del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese e si farà un’analisi del recente passato, per meditare su un futuro da scrivere insieme. Per riuscire serve unità e smettere d’inseguire il canto delle sirene.

Print Friendly, PDF & Email

I testi, le immagini e la grafica presenti su questo blog sono protetti ai sensi della normativa vigente sul diritto di autore e sulla proprietà intellettuale. Il blog non è aggiornato con una periodicità fissa e non rappresenta un prodotto editoriale.