1 MINUTO DIVINO – VINO STUDIATO A SCUOLA, LE PROPOSTE DI LEGGE PER UN “PLUS” DELLA CIVILTA’ MEDITERRANEA

Dal Montepulciano al Trebbiano, dal Pinot al Brunello, dal Chianti al Barolo, i prìncipi del vino potrebbero presto salire in cattedra non per essere degustati, piuttosto per essere studiati. Arrivano in Parlamento, infatti, su iniziativa del ministro della Funzione pubblica Renato Brunetta e del presidente della commissione Politiche dell’Unione europea del Senato Dario Stefàno, le proposte di legge per inserire nell’offerta didattica di scuole medie e licei storia, cultura e civiltà del vino. Una bella notizia dopo lo scampato pericolo del Nutriscore europeo, attraverso cui si voleva demonizzare il vino italiano. Il nostro vino è identità e cultura, sarebbe bello fosse insegnato ai giovani.

Print Friendly, PDF & Email

I testi, le immagini e la grafica presenti su questo blog sono protetti ai sensi della normativa vigente sul diritto di autore e sulla proprietà intellettuale. Il blog non è aggiornato con una periodicità fissa e non rappresenta un prodotto editoriale.